Sostieni i nostri progetti con il tuo contributo!

SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI CON UNA DONAZIONE

lunedì 30 settembre 2013

E la chiamano zucchina!

OrtoLà - 25 settembre 2013 (6)

E LA CHIAMANO ZUCCHINA!

Mattinata all’OrtoLà: giriamo tra le piante di zucchine, bellissime e rigogliose.

OrtoLà - 25 settembre 2013 (1)

Sorpresa!

OrtoLà - 25 settembre 2013 (2)

Una mega zucchina appare ai nostri occhi: cominciamo a saltellare, urliamo di gioia… è una ZUCCONA, mica una zucchina!!!

OrtoLà - 25 settembre 2013 (3)

Quindi, se avete un orto… occhio!

State sempre all’erta: potete rimanere di stucco ad ogni passo, con tutte le sorprese che ha da offrirvi!

OrtoLà - 25 settembre 2013 (4)OrtoLà - 25 settembre 2013 (5)

domenica 29 settembre 2013

Fontana Acqua Pubblica “km0”

Progetto Acqua Comune

FONTANA ACQUA PUBBLICA “KM 0”

Dal 1° ottobre  il nostro Comune, Sala Bolognese, ha deciso di installare le casette per l'erogazione dell'acqua del Sindaco, fresca, naturale e gassata!

Speriamo che sia un modo per scoraggiare le persone all'acquisto e all'utilizzo di acqua in bottiglia!
Forse il fatto che comunque abbia un aspetto “commerciale” e venga erogata da una struttura un po' più complessa di una fontana... servirà a convincere gli scettici del fatto che l'acqua del rubinetto è davvero POTABILE!!!!

Ci sono diversi validi motivi per utilizzarla:

  • meno petrolio
  • meno CO2 per i trasporti
  • più utilizzo dell'acqua pubblica come BENE COMUNE
  • meno costi
  • PIU' sensibilizzazione

Quindi: gente, armatevi di bottiglie, possibilmente di vetro, e sostituite la vostra acqua in bottiglia con l'acqua del sindaco!

FINALMENTE!!!


Per informazioni sugli erogatori FonteAlma Celli:

venerdì 27 settembre 2013

Campagna Nastro Rosa LILT 2013 per la prevenzione del tumore al seno

Campagna prevenzione LILT 2013

CAMPAGNA NASTRO ROSA LILT 2013 PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO

“Prevenire è meglio che curare”, detto popolare verissimo, soprattutto quando si parla di tumori: LILT lancia anche quest’anno la campagna di prevenzione “Nastro Rosa” per porre l’attenzione sull’importanza della diagnosi precoce del tumore al seno.

Per tutto il mese di ottobre si può prenotare una visita gratuita presso la sezione provinciale LILT più vicina consultando l’elenco sul sito www.lilt.it.


Codice europeo contro il cancro

Adottando uno stile di vita più salutare è possibile evitare alcune neoplasie e migliorare lo stato di salute.

  1. Non fumare; se fumi, smetti. Se non riesci a smettere, non fumare in presenza di non fumatori.
  2. Evita l’obesità.
  3. Fai ogni giorno attività fisica.
  4. Mangia ogni giorno frutta fresca e verdura (di stagione): almeno cinque porzioni. Limita il consumo di alimenti contenenti grassi di origine animale.
  5. Se bevi alcolici, che siano birra, vino o liquori, modera il loro consumo a non più di due bicchieri al giorno se sei uomo, a non più di uno se sei donna.
  6. Presta attenzione all’eccessiva esposizione al sole. È importante proteggere bambini e adolescenti. Coloro che hanno la tendenza a scottarsi devono proteggersi per tuta la vita.
  7. Osserva scrupolosamente le raccomandazioni per prevenire nei posti di lavoro e nell’ambiente l’esposizione ad agenti cancerogeni noti, incluse le radiazioni ionizzanti.

    Se diagnosticati in tempo molti tumori sono curabili.

  8. Rivolgiti a un medico se noti la presenza di un nodulo; una ferita che non guarisce, anche nella bocca; un neo che cambia forma, dimensioni o colore; ogni sanguinamento anormale; la persistenza di sintomi quali tosse, raucedine, bruciori di stomaco, difficoltà a deglutire, cambiamenti come perdita di peso, modifica delle abitudini intestinali o urinarie.

    Esistono programmi di salute che possono prevenire lo sviluppo di tumori e aumentare la probabilità che un tumore possa essere curato.

  9. Le donne a partire dai 25 anni dovrebbero partecipare a screening per il tumore del collo dell’utero con la possibilità di sottoporsi periodicamente a strisci cervicali. Questo deve essere fatto all’interno di programmi organizzati, sottoposti a controllo di qualità.
  10. Le donne a partire dai 50 anni dovrebbero partecipare a screening mammografici per il tumore del seno con la possibilità di sottoporsi a mammografia. Questo deve essere fatto all’interno di programmi organizzati, sottoposti a controllo di qualità.
  11. Donne e uomini a partire dai 50 anni dovrebbero partecipare a screening per il cancro colonrettale all’interno di programmi organizzati e sottoposti a controllo di qualità.
  12. Partecipa ai programmi di vaccinazione contro l’epatite B.

giovedì 26 settembre 2013

“Poesia all’Amicizia” di Jorge Luis Borges

Jorge Luis Borges

TRATTO DA “POESIA ALL’AMICIZIA” DI JORGE LUIS BORGES

Non posso darti soluzioni per tutti i problemi della vita
Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori,
però posso ascoltarli e dividerli con te
Non posso cambiare né il tuo passato né il tuo futuro
Però quando serve starò vicino a te
Non posso evitarti di precipitare,
solamente posso offrirti la mia mano
perché ti sostenga e non cadi
La tua allegria, il tuo successo e il tuo trionfo non sono i miei
Però gioisco sinceramente quando ti vedo felice
Non giudico le decisioni che prendi nella vita
Mi limito ad appoggiarti a stimolarti e aiutarti se me lo chiedi
Non posso tracciare limiti dentro i quali devi muoverti,
Però posso offrirti lo spazio necessario per crescere
Non posso evitare la tua sofferenza,
quando qualche pena ti tocca il cuore
Però posso piangere con te e raccogliere i pezzi per rimetterlo a nuovo.
Non posso dirti né cosa sei né cosa devi essere
Solamente posso volerti come sei ed essere tuo Amico.

(Jorges Luis Borges)


POEMA A LA AMISTAD

No puedo darte soluciones para todos los problemas de
la vida, ni tengo respuestas para tus dudas o temores,
pero puedo escucharte y compartirlo contigo.
No puedo cambiar tu pasado ni tu futuro.
Pero cuando me necesites estaré junto a ti.
No puedo evitar que tropieces.
Solamente puedo ofrecerte mi mano para que te sujetes
y no caigas.
Tus alegrías, tus triunfos y tus éxitos no son míos.
Pero disfruto sinceramente cuando te veo feliz.
No juzgo las decisiones que tomas en la vida.
Me limito a apoyarte, a estimularte y a ayudarte si me
lo pides.
No puedo trazarte limites dentro de los cuales debes
actuar, pero si te ofrezco el espacio necesario para
crecer.
No puedo evitar tus sufrimientos cuando alguna pena te
parta el corazón, pero puedo llorar contigo y recoger
los pedazos para armarlo de nuevo.
No puedo decirte quien eres ni quien deberías ser.
Solamente puedo quererte como eres y ser tu amigo.

(Jorges Luis Borges)

mercoledì 25 settembre 2013

La vita al contrario (di Woody Allen)

Woody Allen

LA VITA AL CONTRARIO (DI WOODY ALLEN)

“Tanto per cominciare si dovrebbe iniziare morendo, e così il trauma è bello che superato.

Quindi ti svegli in un letto di ospedale e apprezzi il fatto che vai migliorando giorno dopo giorno.

Poi ti dimettono perché stai bene e la prima cosa che fai è andare in posta a ritirare la tua pensione e te la godi al meglio.

Col passare del tempo le tue forze aumentano, il tuo fisico migliora, le rughe scompaiono.

Poi inizi a lavorare e il primo giorno ti regalano un orologio d’oro. Lavori quarant’anni finché non sei così giovane da sfruttare adeguatamente il ritiro dalla vita lavorativa.

Quindi vai di festino in festino, bevi, giochi, fai sesso e ti prepari per iniziare a studiare. Poi inizi la scuola, giochi con gli amici, senza alcun tipo di obblighi e responsabilità, finché non sei bebè.

Quando sei sufficientemente piccolo, ti infili in un posto che ormai dovresti conoscere molto bene.

Gli ultimi nove mesi te li passi flottando tranquillo e sereno, in un posto riscaldato con room service e tanto affetto, senza che nessuno ti rompa i coglioni.

E alla fine abbandoni questo mondo in un orgasmo”.

(Woody Allen)

martedì 24 settembre 2013

Barattiamo?

Baratto 

BARATTIAMO?

Lo sapete cos’è il baratto?

E’ uno scambio diretto di oggetti o servizi senza di mezzo il denaro.

E’ il ridare valore reale alle cose, basandosi sulla loro utilità e non su un prezzo prestabilito.

E’ scambiarsi qualcosa di concreto in cambio di qualcosa di concreto, senza bisogno di fogli di carta con su scritto un numero (che chiamiamo soldi).

E’ dare via qualcosa che non ti serve (ma a qualcun altro sì) in cambio di qualcosa che non serve a qualcun altro (ma a te sì).

E’ un modo per allungare la vita agli oggetti, scambiandoseli in in circolo virtuoso.

E’ un’occasione per creare rapporti di fiducia, rispetto reciproco e senso di Comunità tra le persone coinvolte in questa virtuosa pratica.

Il baratto è questo e tanto altro: sta acquistando sempre più valore in una società allo sbando, alla ricerca di valori antichi in cambio degli insipidi commerci moderni fatti di moneta di carta, moneta elettronica, moneta virtuale.

Chi sceglie il baratto sceglie una via concreta verso uno scambio civile, chiamando in causa rapporti umani quotidianamente calpestati per garantire profitti ad approfittatori più che affari equi a persone perbene.

Non si potrà barattare tutto in questa società consumista, ma si può pian piano tornare a questa gloriosa e antica pratica con amici e conoscenti che abbiano voglia di mettersi in gioco.

Sì, perché il baratto è anche un gioco e la vita è più bella se ci si diverte giocando.

Mercatino del baratto

domenica 22 settembre 2013

Donna (di Madre Teresa di Calcutta)

Madre Teresa di Calcutta

Questa splendida poesia di Madre Teresa di Calcutta è dedicata a una persona speciale, che oggi compie gli anni: questi sono i migliori auguri che si possono fare a una vera donna!


DONNA

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni…
Però ciò che è importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea di arrivo c`è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c`è un’altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c`è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.

Però non trattenerti mai.

 

(Madre Teresa di Calcutta)

sabato 21 settembre 2013

Il Topinambur

Fiori del topinambur

IL TOPINAMBUR

Vi sarà sicuramente capitato di vedere, di questi giorni, verso la fine dell'estate, gli argini o i fossi pieni di quelle bellissime margheritone gialle con alti steli!

Fiori del topinambur

Ecco, queste meraviglie sono i Topinambur (Helianthus tuberosus), parenti del Girasole, una pianta perenne rizomatosa.

Proprio quel topinambur che si usa anche in cucina, un tubero che somiglia alla patata, ma che ha un lieve gusto di carciofo: infatti, era chiamato anche “carciofo di Gerusalemme” oppure “rapa tedesca”.
Oltre ad essere meravigliose, sono anche commestibili (solo il tubero ovviamente) e una volta cucinato il tubero, gli steli fioriti possono essere riposti in un bel vaso in casa... portano un sacco di allegria!

DSCF0522
Da bimba ricordo che con mia nonna andavo a farne dei bellissimi mazzi... altro che playstation, questi sono i ricordi che resteranno indelebili: la raccolta del topinambur, delle ortiche per fare la sfoglia verde per le lasagne, i “lambicchi” in cucina, il travaso delle piante, lo “SPENNAMENTO” dei polli, perché mio nonno era macellaio e per le feste si faceva la gallina ripiena... io amavo aiutarli in cucina!

Topinambur

Il tubero assomiglia a una patata, bitorzoluto: originario dell'America, si può raccogliere durante la fioritura, ma è consigliato farlo quando la parte aerea si è completamente seccata.
Si può utilizzare in tanti modi in cucina: crudo, cotto al forno, lessato, fritto, reso purea.

Come fare i gnocchi di topinambur
Grazie a un altissimo contenuto di INULINA, una particolare fibra altamente solubile in grado di riequilibrare la flora intestinale, è il migliore alleato alimentare dei diabetici e di tutti coloro che desiderano abbassare la glicemia, oltre ad essere utile per purificare l'intestino!

Il topinambur non va pelato, ma solamente lavato e spazzolato.

Può essere utilizzato anche per la bellezza del corpo: la sua polpa, una volta cotta, può essere passata e impastata con olio di oliva ed utilizzata per impacchi della durata di mezz'ora ai piedi.

Insomma, ha un sacco di pregi e per questo ho deciso di coltivarlo all'OrtoLà... per il momento ho provato a trapiantare due piccole piantine, non so se ce la faranno, ma essendo una pianta con pochissime pretese... potrebbero farcela.

Se andrà male proverò la prossima primavera a piantumare il tubero (di sicuro è il metodo vincente).


Per chi volesse approfondire:

venerdì 20 settembre 2013

Imbianchiamo le scuole a Sala Bolognese!

Imbianchiamo le scuole a Sala Bolognese

IMBIANCHIAMO LE SCUOLE A SALA BOLOGNESE!

E’ nato quest’estate un bellissimo progetto di partecipazione attiva e collettiva che unisce il Comune di Sala Bolognese, l’Associazione Sala Presente, l’Istituto Comprensivo A. Ferri ed i genitori dei bambini frequentanti le scuole del territorio: si chiama “Genitori per la scuola” e prevede il coinvolgimento dei genitori (e di chiunque abbia voglia di partecipare) che offrono il loro tempo gratuitamente per lavori di manutenzione dei plessi scolastici.

L'articolo su Il Resto del Carlino

Si sa che Scuola e Comune vedono ogni anno ridotti i fondi destinati a questo tipo di attività e visto che a Sala Bolognese si riesce ancora a guardarsi in faccia e cercare di trovare una soluzione, si sono unite le forze e si è deciso di regalare ai bambini scuole più colorate e allegre: se le sono ritrovate così all’apertura dell’anno scolastico e tutti sono stati contenti di vedere la propria scuola cambiata in meglio, resa più accogliente, magari dai propri genitori… sai che soddisfazione!!

logo_associazione

Invitiamo tutti a contattare l’Associazione Sala Presente e ad iscriversi (10 euro l’anno!) per rimanere informati e partecipare alle molteplici attività che coinvolgono i genitori volenterosi.

Per farvi un’idea, ecco il prima…

Prima (2)Prima (8)Prima (11)Prima (12)Prima (13)

… e il dopo…

Dopo (4)Dopo (7)Dopo (8)Dopo (16)Dopo (19)Dopo (20)Dopo (22)

TUTTE LE FOTO DI QUESTO ARTICOLO APPARTENGONO ALL’ASSOCIAZIONE

SALA PRESENTE


Per saperne di più:

Post recenti