Sostieni i nostri progetti con il tuo contributo!

SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI CON UNA DONAZIONE

giovedì 20 marzo 2014

Primavera

Primavera

Primavera fior di campo

frullo l’ali, non mi stanco

esco  fuori all’aria fresca

corro in bici o vado a pesca

gioco a palla con gli amici

fan le fusa tutti i mici

si risveglia anche l’amore

batte forte questo cuore

esplode il profumo, si mischia al colore

con la maestria del più grande pittore

grido di gioia, il vento m’investe

è la più bella di tutte le feste. 

giovedì 13 marzo 2014

Storie a piedi scalzi: Salvataggio anonimo

Questa Storia a Piedi Scalzi è nata a febbraio, su un banco della classe 4°B della Scuola Primaria di Padulle, scritta fitta fitta su un quaderno di brutta copia e ricopiata in bella per consegnarla alla maestra da Riccardo Mezzoli: buona lettura!

Salvataggio anonimo (di Riccardo Mezzoli, febbraio 2014)

Un giorno mi trovai svenuto su un'isola deserta con i condor che mi stavano fissando.
Aprii gli occhi, un condor era intento a mangiarmi un braccio. Alzai il braccio di scatto e stramazzò al suolo con una ferita di 10 cm al cranio (l'avevo imparato sul manuale di sopravvivenza).
Sfogliai il manuale e c'era scritto che per pescare servivano: un amo, della lenza, dei piombi, un galleggiante, un'esca.
Io mi chiesi: "Dove la prendo tutta questa roba?"
Così mi misi all'opera: presi la corda, la legai a un ramo flessibile in modo da costruire un arco, poi presi dei rami robusti e con un coltello gli feci la punta; ne uscì un perfetto arco con le sue preziose frecce (per pescare e per difendermi).
Mi avviai alla costa dell'isola, dove trovai un relitto mezzo affondato.
Era tutto da rifare.
Lo rattoppai con pezzi di legno, lo rifinii con il coltello: "Una perfetta barchetta!" dissi.
La misi in acqua: sembrava che tutto andasse bene, mi allargai in mare e... mentre ero al largo la barca si ruppe a metà, io caddi nell'acqua profonda: circondato dagli squali.
Io mi misi a nuotare il più veloce possibile, ma non bastava!
Un ninja comparve dal nulla, mi prese e mi mise sulla sua moto d'acqua, trascorremmo miglia e miglia: andammo al vascello più vicino, il ninja mi lanciò sopra il vascello.
Scappò senza neanche presentarsi e lasciandomi lì con degli sconosciuti.
Io ero stordito e quando ripresi coscienza mi ritrovai in una stanza sporca e puzzolente.
Un omone grande e grosso con una sciabola mi prese, mi lanciò fuori dalla stanza.
Sull'albero maestro era issata la bandiera pirata, i compari del pirata mi videro e cercarono di colpirmi con colpi di pistola e con delle sciabole.
Di nuovo il ninja anonimo comparve, mise a terra tutti i pirati e mi prese mettendomi sulla sua moto d'acqua.
Mi portò all'isola più vicina.
Per fortuna questa era abitata dove vissi per tutta la mia vita felice e contento.

martedì 11 marzo 2014

Sogno

Sogno

Guardo lontano

il cielo stellato

tendo una mano

rimango impigliato

nella rete di stelle

che è il firmamento

ma quanto sono belle

son proprio contento.

Da qui sopra il mondo

è molto più calmo

è davvero tondo

e mi sta sul palmo

la mano lo prende

lo fa girare

risale e discende

va su e giù anche il mare.

Dopo un poco lo poso

ho già giocato abbastanza

apro gli occhi confuso

nella mia stanza.

E’ stato solo un sogno

questo giocare infinito

ho perso il mio regno

e non ho ancora capito.

domenica 9 marzo 2014

Piantiamo il basilico assieme ai bambini della Scuola Materna di Padulle

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (19)

Giovedì 6 marzo 2014 Colette e Culotte si sono recate in visita alla Scuola Materna di Padulle per aiutare i bambini a piantare il basilico.

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (10)Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (11)

Sono state accolte nell’atrio colorato della Scuola Materna da bambini, insegnanti e dade, tutti entusiasti di dare il via a questa bella attività.

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (3)Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (4)

A piccoli gruppi tutti i bambini hanno potuto osservare i semini del basilico e toccarli con le proprie mani: molti si sono meravigliati di quanto fossero piccoli e non pensavano che da un semino così piccolo potesse crescere una bella pianta!

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (12)Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (14)

Ad ogni bambino è stato consegnato un vasetto di recupero: ognuno lo ha riempito con il terriccio…

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (2)Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (6)

… sopra il terriccio è stato messo un pizzico di semi (alcuni hanno messo più semi che terriccio, viva l’abbondanza!)…

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (7)Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (8)

… infine i semini sono stati ricoperti da un altro po’ di terriccio e sono stati disposti su un sottovaso e, finalmente, annaffiati: per evitare che l’acqua ristagnasse, tra il sottovaso e i vasetti abbiamo sparso un po’ di cippato per tenerli sollevati.

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (16)Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (17)

Ogni sezione (Girasoli, Margherite, Papaveri e Tulipani) adesso ha circa trenta vasetti da accudire: ogni giorno ci sarà un bambino incaricato dell’annaffiatura, con tanto di cappello simbolico che abbiamo donato ad ogni sezione.

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (15)

Mentre piantavano il basilico, i bambini si sono sporcati le mani (alcuni sembravano non averlo mai fatto!) e sono stati contenti di trovare qualche piccolo ospite nella terra: alcuni insetti e addirittura una chiocciola curiosa di visitare una Scuola Materna per la prima volta!

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (18)

I semi e il materiale per la semina del basilico sono stati regalati dal Gassala (Gruppo di Acquisto di Sala Bolognese) nell’ambito del progetto dell’Orto Collettivo-Didattico (OrtoQua) e le maestre hanno voluto ringraziare scrivendolo in un bel cartellone.

Piantiamo il basilico con i bimbi della Scuola Materna di Padulle - 6 marzo 2014 (20)

Grazie a voi bambini, torneremo a trovarvi quando il basilico sarà cresciuto!

giovedì 6 marzo 2014

Soupe Opera

Soupe Opera” è un cartone veramente meraviglioso che stimola la fantasia e l'amore per gli ortaggi...
Guardate cosa si può creare con una carota, due cipollotti, una mela e chi più ne ha più ne metta!

Vale la pena che vi guardiate questi capolavori...opere non solo per bambini...anche i grandi riusciranno ad incantarsi!

mercoledì 5 marzo 2014

Tangenziale ciclabile a Bologna

Ecco tutto ciò che siamo riusciti a fare a Bologna.

Una tangenziale ciclabile (la “Tangenziale delle biciclette”), dove si può pedalare in mezzo al traffico frenetico di Bologna, sul marciapiede, magari sfrecciando tra i pedoni, con attraversamenti in mezzo alle automobili, che secondo gli esperti collegherebbe diversi tratti della città!

Ora, mi domando chi provi piacere a muoversi su una tale corsia, stretta e davvero poco pratica se si hanno bambini... vi assicuro che girare a Bologna in bicicletta con i bambini è devastante!

Credo che un Comune come quello di Bologna, se ci fosse una certa sensibilità verso l'ambiente, non dovrebbe togliere spazio ai pedoni per darlo alle biciclette, ma sottrarre posto alle automobili e incentivare l'utilizzo della bicicletta per tutti quelli che si devono spostare all'interno della città, che già non utilizzino i mezzi pubblici.

Per non parlare dei tagli alle radici che hanno dovuto subire i poveri platani, già dilaniati dalle inutili e inesperte potature, già presenti da anni sui viali e già messi a estrema dura prova!

Nelle foto potete vedere lo spazio che resta alle povere piante... inevitabilmente daranno problemi futuri di stabilità...

Solo diminuendo le automobili riusciremo a migliorare la situazione e a invogliare chi in bicicletta ci VUOLE andare!!!

E i costi? Non pensiamoci...

martedì 4 marzo 2014

Mario Lodi, maestro di vita

Mario Lodi

Felice volo nel cielo azzurro,

insieme a tutti i Cipì che ti vogliono bene.”


E’ così che si trova scritto sulla homepage del sito dedicato al maestro Mario Lodi, scomparso da pochi giorni e già rimpianto da tutti coloro che sono cresciuti con Cipì, l’uccellino le cui avventure hanno coinvolto tanti bambini della scuola elementare, me compresa, rapiti da quella parabola di felicità e tristezze che è la vita.

CIPIgiusto

Mario Lodi è stato un maestro elementare, di quelli battaglieri, che credono fino in fondo nella scuola e nei bambini: ha stravolto diversi schemi pedagogici e ne ha adottati di nuovi, coinvolgendo i suoi alunni nel grande gioco che può essere una scuola di vita, rendendoli protagonisti dei suoi libri, con disegni e storie inventate insieme a loro.

Possiamo solo augurare ai nostri figli di incontrare, almeno una volta nella vita, un maestro come lui, portatore di quei princìpi di cui soprattutto oggi abbiamo tanto bisogno!

top

Mario Lodi ha fondato anche l’associazione culturale senza fini di lucro “Casa delle Arti e del Gioco”: nel sito potrete trovare tanti spunti didattici ed educativi, ma anche acquistare i libri di Mario Lodi visitando la seguente pagina: http://shop.casadelleartiedelgioco.it/default.asp


Potete leggere la biografia di Mario Lodi qui:

http://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Lodi

lunedì 3 marzo 2014

Cartoni che vale la pena di vedere… per i più piccini!

Il pianeta di Pipsqueak” (titolo originale “Pipsqueak's Planet”) è una serie di cartoni animati prodotta da  Josè Martin Gris e Cromosoma (1997): sono episodi brevi (di circa 5 minuti) dove il nostro protagonista si trova a risolvere problemi che affliggono il suo pianeta.

Sono problemi molto attuali, inquinamento, raccolta differenziata, risparmio energetico... e il nostro Pipsqueak attua una serie di comportamenti virtuosi che potranno solo portare alla salvezza del pianeta, per lui e per le popolazioni future!

Allora vale la pena di guardarlo insieme ai propri bimbi!

BUONA VISIONE!

sabato 1 marzo 2014

Entro il 2050…


ENTRO IL 2050 IL MARE SI SPOPOLERA'...

http://www.ecoblog.it/tag/spopolamento+marino


ENTRO IL 2050 DOVREMO ESSERE TUTTI VEGETARIANI E NON PER SCELTA...
http://www.repubblica.it/salute/alimentazione/2012/08/28/news/2050_vegetariani-41584249/


ENTRO IL 2050 LA POPOLAZIONE RAGGIUNGERA' I 9 MILIARDI...
http://www.unric.org/it/attualita/22580


ENTRO IL 2050 1.500 ISOLE DELL'INDONESIA RISCHIANO DI SCOMPARIRE...
http://www.centrometeoitaliano.it/clima-entro-2050-ben-1500-isole-potrebbero-finire-sottacqua-solo-indonesia-25-febbraio-2014/


ENTRO IL 2050 LA CINA POTRA’ ARRIVARE ALL’80% DI RINNOVABILI

http://www.cadoinpiedi.it/2014/02/20/wwf_entro_il_2050_la_cina_potra_arrivare_all80_di_rinnovabili.html

rinnovabili


ENTRO IL 2050 LA PLASTICA CI SOFFOCHERA'...
http://www.lettera43.it/ambiente/entro-il-2050-la-plastica-ci-soffochera_4367583963.htm


ENTRO IL 2050 SAREBBE POSSIBILE RIDURRE DEL 90% LA CO2 PRODOTTA CON LE TECNOLOGIE ESISTENTI...
http://www.greenreport.it/news/clima/e-possibile-eliminare-il-90-della-co2-entro-il-2050-con-le-tecnologie-disponibili


ENTRO IL 2050 DOVREMO PRODURRE IL DOPPIO DEL CIBO PRODOTTO ORA MA CON LA STESSA TERRA E MENO ACQUA...
http://www.ilpuntocoldiretti.it/attualita/Pagine/LaFaopubblicailsecondorapportosullerisorsefitogenetiche.aspx

2529466333_f5a35dd2fc


ENTRO IL 2050 DOVREMO RIPORTARE LE EMISSIONI GLOBALI SOTTO I 5 MILIARDI DI TONNELLATE DI ANIDRIDE CARBONICA...
http://www.enea.it/it/enea_informa/news/protocollo-di-kyoto-cosa-succedera-al-negoziato-sul-clima-di-doha-1


ENTRO IL 2050 IL LIVELLO DEL MARE MEDITERRANEO (E NON SOLO) POTREBBE ALZARSI DI 15/20 CM...
http://www.ecoseven.net/ambiente/news-ambiente/mar-mediterraneo-piu-20-centimetri-nel-2050


ENTRO IL 2050, L'EUROPA POTREBBE RIUSCIRE A SFRUTTARE IL MARE PER SODDISFARE UNA PARTE DELLA DOMANDA DI ENERGIA...
http://www.style.it/news/le-notizie-del-giorno/2010/08/03/nel-2050-il-mare-fornira-il-15-per-cento-dell-energia.aspx


ENTRO IL 2050, SE SI CONTINUA DI QUESTO PASSO, SCOMPARIRANNO FORESTE GRANDI COME IL BRASILE...
http://www.greenme.it/informarsi/ambiente/12402-deforestazione-rapporto-unep


ENTRO IL 2050 FINIRANNO I TERRENI AGRICOLI...?http://bitbudrio.wordpress.com/2011/08/31/consumo-del-territorio-i-terreni-agricoli-finiranno-entro-il-2050/


ENTRO IL 2050 STOCCOLMA SARA' CITTA' “FOSSIL FUEL FREE”...

http://gogreen.virgilio.it/news/ambiente-energia/fuel-free-stoccolma-sfida-clima_7161.html


Se volete possiamo continuare, questo è un assaggio!

Post recenti