Sostieni i nostri progetti con il tuo contributo!

SOSTIENI I NOSTRI PROGETTI CON UNA DONAZIONE

mercoledì 21 maggio 2014

Storie a piedi scalzi: “La primavera gialla, verde e nera”

img154

Questa “Storia a Piedi Scalzi” è una poesia, scritta per tutti noi dal grande poeta padullese Gioele Galvan, in arte Giogi.


La primavera gialla, verde e nera

La primavera porta allegria,

gioia, amore e simpatia.

Fiori qua, là, giù e su.

Tappeti bianchi indovina di chi?

Margherite si dice.

Sole caldino, verdi prati.

Scuole piene, scuole vuote.

Così si vive la primavera.

sabato 3 maggio 2014

Proteggiamo gli alberi!

E' inutile continuare a urlare al mondo che senza alberi non ci sarebbe vita!

E' un dato di fatto, non un capriccio dettato dalla mia pura follia!

Credo che sia una delle prime volte che l'argomento viene commentato e discusso su una testata giornalistica.

Infatti così è successo sul quotidiano “La Repubblica”, dove Piero Casicci scrive:

“La cura del verde è affidata a persone senza le competenze giuste.”

Lo ringrazio e mi fa piacere che finalmente, anche se ancora in numero molto ristretto, le persone comincino a rendersi conto del valore INESTIMABILE di questi esseri a noi INDISPENSABILI!

Anche Paolo Pejrone (autore di diversi libri che consiglio, sul tema della natura, il giardinaggio ecc) racconta di una vecchia quercia di 80/90 anni, che non è MAI stata potata e, proprio per questo, gode di ottima salute.

Paolo Pejrone dice:

“Un albero, quando è un albero, riesce a comunicare qualcosa di veramente speciale, di unico!”



Per conoscere i libri di Paolo Pejrone:
http://www.ibs.it/libri/pejrone+paolo/libri+di+paolo+pejrone.html?gclid=CPXIhOnej74CFbShtAodDUkAPA


Un albero è talmente bello e sicuro che varrebbe la pena viverci:
http://www.repubblica.it/esteri/2014/04/29/foto/le_case_sull_albero_pi_belle_del_mondo-84777850/1/#1


Di seguito l'articolo pubblicato su “La Repubblica” di mercoledì 30/04/2014.

BUONA LETTURA

art Pejrone

art Casicci

venerdì 2 maggio 2014

Il tarassaco–Taraxacum Officinale

Tarassaco

IL TARASSACO – TARAXACUM OFFICINALE

Sono innumerevoli le specie di erbe spontanee delle quali ci si può nutrire.

Una delle più comuni, che cresce un po' ovunque e facilissima da riconoscere, è il Tarassaco, comunemente detto “Piscialetto”  o “Dente di Leone”, l'ultimo della stagione...

Di questa pianta si mangia tutto: fiore, foglie e persino boccioli...

Tarassaco

La mia amica Rina lo raccoglie sempre al parco vicino a casa nostra, visto che è un posto lontano dalla strada e da campi agricoli sui quali effettuano trattamenti!

Esistono molti modi di cucinarlo: io lo mangio crudo in insalata, mi piace perché anche se è una cicoria, non è particolarmente amaro ed ha un gustino tutto suo.

Tarassaco

Ha un sacco di proprietà, diuretiche, depurative, remineralizzanti ed è ricco di vitamina C, poi i suoi fiori, insieme ai fiori di acacia, violetta, pratoline, danno alle insalate un aspetto meraviglioso!

E' bello in tutto, anche da disegnare!!!

Tarassaco


Per approfondire:

http://www.veganblog.it/2011/04/05/sciroppo-di-tarassaco/

http://www.greenme.it/mangiare/altri-alimenti/10344-sciroppi-acetoliti-vini-curativi

http://crumpetsandco.wordpress.com/2012/03/28/3-idee-per-i-fiori-di-tarassaco/

Tarassaco

Post recenti